menù
RAGUSA

Ragusa sorge su una catena collinare, Monti Iblei, localizzata nella parte sud-orientale della Sicilia, è il capoluogo di provincia più meridionale dell’Italia. Ha un’altitudine che supera i 500 metri sul livello del mare dal quale dista circa 20 Km. La cima più elevata è il Monte Arcibessi (906 slm), che fa parte dei Monti Iblei.

La città di Ragusa è delimitata a est dal Monte San Cono, dove scorre il fiume Irminio che è il più importante della Sicilia sud-orientale; a nord è delimitata dal Monte Patro, dove scorre il fiume San Leonardo. ll monte Bollarito si trova a Sud e divide Ragusa tramite il torrente Fiumicello. Su una piccola collina situata a ovest sorge Ibla, la parte più antica della città, interamente ricostruita in barocco dopo il terremoto del 1693. Dai monti Iblei fino alla piana di Vittoria abbiamo Il territorio del comune di Chiaramonte che delinea il suo confine con la provincia di Catania tramite il fiume Dirillo. Il territorio di Chiaramonte Gulfi è anche ricco di oliveti ed oleifici che ricadono nel comprensorio del “Consorzio D.O.P. Monti Iblei” che tutela e garantisce l’eccellente qualità dell’Olio Extravergine di Oliva prodotto nell’area dei Monti Iblei. L’olio di oliva della zona ha vinto numerosi premi internazionali confermandosi uno tra i migliori oli del mondo.

Vicino alla prosperosa provincia di Ragusa troviamo la Piana di Vittoria, chiamata anche Ipparino (per via del fiume Ippari), un’area pianeggiante che si estende attorno alla città di Vittoria e che dalla collina si estende fino al mare. Oltre agli ortaggi da frutto ed a foglia, coltivati nella parte occidentale della piana, sono presenti agricoltura agrumaria con la coltivazione di aranci e limoni nella parte centrale e l’olivicoltura e la viticultura nella parte orientale. I terreni del ragusano, prevalentemente caratterizzati da componenti sabbiose di natura calcarea e silicea, dalla presenza di strati d’argilla compatta e da strati più profondi di tufi calcarei, sono la culla ideale del frappato. Qui la natura restituisce ancora intatti i colori, gli odori, le sensazioni di un paesaggio ben preservato, dove a dominare è il contrasto tra il verde di secolari uliveti ed ombrosi alberi di carrubo e il giallo ocra della pietra calcarea.

IL FRAPPATO

Il Frappato è un vitigno molto antico, probabilmente risalente al XVII secolo. Secondo quanto riportato nell’Ampelografia Italiana del 1890 del Ministero dell’Agricoltura, potrebbe essere un vitigno autoctono di Vittoria, oppure introdotto dalla Spagna. Di certo si sa che era presente nella Sicilia orientale già dal XVII secolo, con il nome di Frappato. Ma per il Barone Antonio Mendola, vissuto ai primi del novecento, il vitigno è un autoctono di Vittoria, presente nella zona già dal 1600. Ne esistono due varietà molto simili con grappoli piuttosto allungati e con acini molto ravvicinati, di colore rosso intenso tendente al violetto.

Frappato per molti si riferisce al termine fruttato, caratteristica peculiare di questo autoctono del ragusano. La splendida e assolata campagna della Sicilia sud orientale è la terra d’elezione di questo antico vitigno. Vendemmiato verso la fine settembre, ha grappoli compatti, di dimensioni medio-grandi, di forma piramidale gli acini di grandezza media, con buccia spessa di colore blu-violaceo, coperta da pruina. Vinificato in purezza, offre un vino dal brillante colore rosso rubino scarico, chiaro e trasparente. I profumi sono intensi, delicatamente vinosi, fruttati e floreali. Al palato risulta di medio corpo, con aromi croccanti di frutta rossa, piacevolmente fresco, armonioso, sapido e minerale, con tannini morbidi ed equilibrati.

frappato
FRAPPATO DOC 2015
Prodotto sui terreni sabbiosi della Sicilia sudorientale da uve autoctone Frappato. Vinificato in purezza, è un vino fresco di grande vivacità con profumi intensi, fruttati e floreali.

Dai Monti Iblei fino alla piana di Vittoria abbiamo Il territorio del comune di Chiaramonte che delinea il suo confine con la provincia di Catania tramite il fiume Dirillo. Chiaramonte Gulfi è ricco di oliveti ed oleifici che ricadono nel comprensorio del “Consorzio D.O.P. Monti Iblei” che tutela e garantisce l’eccellente qualità dell’Olio Extravergine di Oliva prodotto nell’area dei Monti Iblei. Al visitatore le campagne dei Monti Iblei presentano uno scenario multiforme di natura e di colori dove la coltura dell’ulivo costituisce uno dei paesaggi agrari più diffusi con olivi, spesso secolari posti ai margini degli agrumeti oppure abbinati alle altre colture tipiche degli Iblei: i carrubeti, i mandorleti ed i vigneti. I terreni collinari hanno un drenaggio ottimale, in quanto poco profondi, a medio impasto, ricchi di calce e sono divisi a terrazze da muri a secco. Le escursioni termiche tra le ore diurne e notturne, presenti in questo areale, sono fenomeni particolarmente importanti per esaltare le caratteristiche organolettiche delle olive.

TONDA IBLEA

Cresce sui Monti Iblei, ad un’altezza che non supera i 600 s.l.m., e che vede come epicentro Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa. La pianta di tonda iblea è abbastanza vigorosa, con portamento assurgente e rametti fruttiferi. Le foglie, di forma lanceolata, sono piccole e strette, di colore verde-grigio opaco nella pagina superiore. La drupa, di forma rotonda, è di pezzatura medio-grossa (variabile tra i 5 e gli 8 grammi).

tonda_iblea_sentieri_siciliani
TONDA IBLEA
L’olio è ottenuto da un’accurata brucatura a mano, da un’attenta frangitura ed estrazione in frantoio rigorosamente entro 24 ore dalla raccolta e da una scrupolosa conservazione in vasche d’acciaio. Nella produzione dell’olio si è scelto di praticare l’agricoltura biologica, usando solo prodotti minerari e concimi biologici.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e per garantire alcune funzionalità. Continuando la navigazione accetti i nostri cookies. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi